Crea sito

EREMO DI S.MICHELE ARCANGELO – 20 Km / 932 D+

Eremo di S.Michele Arcangelo

Percorso facile -Da Piediluco si va verso la fontana della vecchia osteria da cui inizia lo sterrato che attraversa “Valle Avanzana” . Si passa ai piedi di Labbro e Morro Reatino e proprio sotto a quest’ultimo borgo, si volta a sinistra per salire verso la falesia. Qui si trova una caverna in cui è stato realizzato l’Eremo di S.Michele Arcangelo.

Vi si può entrare sfilando il chiavistello, avendo cura però di richiudere la porta una volta usciti, per evitare che vi entrino animali selvatici. Al suo interno c’è un piccolo altare sormontato da un dipinto in parte danneggiato, che raffigura l’Arcangelo con la lancia. Ci sono anche alcuni ex voto  ed una teca di vetro con dentro ossa umane. Oltre all’atmosfera devozionale che si respira al suo interno, l’Eremo di S.Michele Arcangelo è un ottimo rifugio dove trovare un pò di refrigerio durante le torride giornate estive.

Tornati a fondovalle , si riprende a salire ma sull’altro versante, fino a Morro Reatino, superando un dislivello di 200 metri su 2 chilometri . Qui inizia la discesa verso Labro, un paese che sorge su di un colle da cui domina la sottostante vallata ed il lago di Piediluco. Gli scorci panoramici che si possono vedere dai suoi bellissimi  vicoli completamente ristrutturati, sono davvero straordinari. Si scende poi verso Piediluco , passando per la fontana monumentale e l’ex convento francescano.

Tracciato da Piediluco all’Eremo:

visualizza con Wikiloc

visualizza con Strava

Tracciato dall’Eremo a Piediluco:

visualizza con Wikiloc

visualizza con Strava

leggi la traccia in google maps

GALLERIA IMMAGINI – EREMO

GALLERIA IMMAGINI – LABRO